Novità per i rimborsi nella Legge di stabilità

La legge di stabilità contiene anche un articolo che modifica i rimborsi per le detrazioni fiscali nel suo complesso.

Infatti il Governo ha deciso, allo scopo di contrastare l’erogazione di presunti indebiti rimborsi delle imposte sul reddito delle persone fisiche da parte dei sostituti d’imposta (come ad esempio i datori di lavoro) nell’ambito dell’assistenza fiscale, di vietare il rimborso diretto se questo complessivamente supera i 4.000 euro annui.

La legge prevede che sarà direttamente l’Agenzia delle Entrate, dopo aver effettuato gli opportuni controlli ad erogare direttamente i rimborsi, entro 6 mesi dalla trasmissione della dichiarazione.

Si sottolinea che i rimborsi IRPEF massimi ammissibili sono complessivi, sia di eventuali detrazioni fiscali per interventi, ad esempio, di ristrutturazione, che altre detrazioni spettanti al contribuente, come figli a carico, spese mediche, etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*