Interventi incentivabili con le Ristrutturazioni edilizie

Tra i lavori sulle unità immobiliari residenziali e sugli edifici residenziali per i quali spetta l’agevolazione fiscale, sono previsti anche quelli relativi agli impianti di climatizzazione, purché questi abbiano come obiettivo il conseguimento di risparmi energetici.

Alla realizzazione di interventi finalizzati al risparmio energetico è equiparata a tutti gli effetti la realizzazione di impianti a fonti rinnovabili.
Tra questi interventi quindi si annoverano quelli che prevedono l’utilizzo di pompe di calore a gas, sia essere aerotermiche, che idrotermiche che geotermiche, che apportano un importante contributo al risparmio energetico grazie all’utilizzo di energia da fonte rinnovabile.

Oltre alle spese sostenute per l’acquisto delle pompe di calore, tra le spese detraibili possono essere inserite anche quelle per la manodopera e quelle relative ai materiali.

Altre spese ammesse all’agevolazione

Possono inoltre essere inserite tra quelle detraibili, le spese relative a:
– le spese per la progettazione e le altre prestazioni professionali connesse;
– le spese per prestazioni professionali comunque richieste dal tipo di intervento;
– il compenso corrisposto per la relazione di conformità dei lavori alle leggi vigenti;
– le spese per l’effettuazione di perizie e sopralluoghi;
– l’imposta sul valore aggiunto, l’imposta di bollo e i diritti pagati per le concessioni, le autorizzazioni e le denunzie di inizio lavori.

 

dubbi

 

Indice argomenti Ristrutturazioni edilizie