Cos’è la Finanziaria

Gli interventi di risparmio energetico che possono beneficiare della detrazione fiscale del 65% sono suddivisi in 4 categorie. Tra queste anche quella che prevede la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale, cioè la sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti dotati di pompe di calore ad assorbimento a gas e la contestuale messa a punto del sistema di distribuzione.

Per poter accedere agli incentivi è necessario sostituire un impianto di riscaldamento già esistente, con o senza produzione di acqua calda per usi sanitari, con un nuovo impianto che preveda l’utilizzo di pompe di calore, una tecnologia notoriamente caratterizzata dall’elevata efficienza grazie al recupero di energia rinnovabile dall’ambiente.

Come noto la detrazione fiscale per questi tipi di interventi è stata varata nel 2007 e con successivi strumenti normativi ripetutamente prorogata. Anche per il 2016 gli incentivi sono stati prorogati al 31 dicembre 2016 con detrazione fiscale al 65%.

E’ da ricordare che il decreto legge n. 63/2013 dl giugno 2013 non prevedeva l’estensione delle detrazioni fiscali per le pompe di calore, ma con la legge n. 90/2013 di conversione, anche le pompe di calore sono state reintrodotte a tutti gli effetti come tecnologia che può beneficiare degli incentivi.

La detrazione deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo, nell’anno in cui è sostenuta la spesa e in quelli successivi.

 

vuoi-approfondire

 

Indice argomenti Finanziaria